Una farmaco-dipendenza difficilissima da superare senza un valido aiuto

I sintomi del metadone sono molto simili ai sintomi dell’eroina, essendo il metadone un oppiaceo sintetico. Il metadone, dopo circa 2-3 settimane di trattamento genera una fortissima farmaco dipendenza di natura psichica e mentale di tipo morfinico (il principio attivo del papavero da oppio). Il metadone causa depressione respiratoria e i suoi effetti analgesici alleviano dolore fisico ed emozionale. L’umore diventa piatto anche nei confronti delle sensazioni piacevoli derivanti dagli stimoli dell’ambiente. Nella pratica il paziente in cura di metadone non riesce a sperimentare quelle sensazioni per cui vale la pena vivere. Il metadone inoltre può alterare le capacità fisiche e mentali necessarie per compiere lavori potenzialmente pericolosi come ad esempio guidare una macchina. I rischi associabili all’uso di metadone sono rappresentati da depressione respiratoria, depressione circolatoria, arresto cardiaco, senso di vuoto alla testa, vertigini, sedazione, nausea, vomito, sudorazione. Altri sintomi sono euforia, disforia, debolezza, cefalea, insonnia, agitazione, disorientamento e disturbi visivi. Per quanto riguarda l’apparato cardio vascolare: rossore al viso, bradicardia, palpitazioni, svenimento. Apparato genito – urinario: ritenzione urinaria, difficoltà alla minzione, effetto antidiuretico e ridotta libido / impotenza.

Il metadone rende apatici e spenti

Una sostanza responsabile di diversi decessi ogni anno.
Poche persone conoscono i veri pericoli e rischi che si possono verificare a causa dell’uso di metadone. Anche se questa sostanza dovrebbe essere somministrata in modo controllato ed in appositi enti è una verità  che il metadone viene rivenduto da chi è in trattamento nel mercato nero. Questo porta il tossicodipendente ad auto-somministrarsi dosi eccessive rispetto a ciò che il proprio organismo può tollerare. In seguito a notevole sovra dosaggio di metadone si manifesta:

  • Depressione respiratoria
    (diminuzione della frequenza respiratoria e/o della capacità vitale, cianosi)
  • Estrema sonnolenza che giunge fino allo stupore o al coma
  • Notevole miosi
  • Flaccidità dei muscoli scheletrici
  • Cute fredda e viscida
  • Bradicardia e ipotensione
  • Apnea
  • Collasso circolatorio
  • Arresto cardiaco
  • Morte

Se una persona che conosci sta usando metadone o se tu stesso stai seguendo una terapia c’è una cosa che puoi fare per smettere definitivamente di prendere droghe: Chiama il Numero Verde 800 18 94 33.

Comunità di Recupero da metadone

I danni mentali e i danni fisici causati dal metadone possono essere risolti grazie al Programma Narconon. Questo programma opera sia sotto il piano fisico che attitudinale / comportamentale. Il risultato è una persona pulita, energica, entusiasta in grado di affrontare la vita con responsabilità e determinazione. Se vuoi risolvere definitivamente una dipendenza da metadone per te o per una persona a cui vuoi bene o se desideri maggiori informazioni sulla comunità di recupero da metadone un operatore è pronto a rispondere alle tue domande. Non aspettare, chiama subito il n. 800 18 94 33.

Un operatore esperto è qui per te

Contatta oggi stesso un operatore al Numero Verde 800 18 94 33, una voce amica ti darà tutte le indicazioni ed informazioni per risolvere il problema metadone una volta per tutte.

 

La strada verso il pieno recupero inizia qui!

Chiama subito, un operatore è pronto ad offrirti informazioni ed aiuto immediato

CHIAMA ORA!